Sport in festa a San Miniato, edizione speciale a Casa Bonello

"Abbiamo dovuto ripensare la formula della festa e spostarla in uno spazio che avesse la possibilità di un ingresso e un'uscita sorvegliabili"

Dopo due anni di stop, domenica 3 ottobre dalle 15 alle 19 torna la Festa dello sport di San Miniato che, per la sua decima edizione, sarà a Casa Bonello. Tante le iniziative organizzate dalle numerose associazioni del territorio, per un ricco programma dedicato a tutti gli sport e promosso dalla Consulta dello Sport di San Miniato, dal Comune e dall’associazione Sport e solidarietà in collaborazione con Uisp Zona Cuoio.

“La pandemia – spiega l’assessore allo sport Loredano Arzilli – ha impedito che svolgessimo l’edizione 2020, una rinuncia che ci è costata molto soprattutto perché il settore sportivo è stato uno dei maggiormente colpiti. Quest’anno abbiamo quindi cercato, compatibilmente con le norme in vigore, di farla, rispettando le regole e garantendo la massima sicurezza. Per questo abbiamo dovuto ripensare la formula della festa e spostarla in uno spazio che avesse la possibilità di un ingresso e un’uscita sorvegliabili“. Per accedere alla manifestazione sarà infatti necessario esibire il green pass.

“Grazie ai volontari delle associazioni di Protezione civile possiamo garantire che il lungo pomeriggio di sport si svolga in sicurezza e mi auguro che ci sia una massiccia partecipazione perché dopo molti mesi di distanza è importante, per i bambini ma anche per gli adulti, tornare a fare sport tutti insieme, riconquistando quegli spazi di socialità che così tanto ci sono mancati”.

Anche per quest’anno, come nell’edizione 2019, torna il Passaporto del piccolo sportivo, la tessera che, attraverso la partecipazione alle diverse attività proposte dalle associazioni, dà diritto ad una timbratura per ogni disciplina provata, un modo per consentire ad ogni bambino di conoscere e sperimentare i vari sport per poi scegliere quale praticare. “Tutte le associazioni si sono molto impegnate per organizzare questa manifestazione, come sempre si sono dimostrate collaborative con l’amministrazione e di questo le ringrazio. Mi auguro che il prossimo anno si possa tornare ad avere una festa per le piazze del centro storico, con la consueta formula che ci fa sentire di essere tornati alla normalità”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.