Quantcast

Podistica Castelfranchese torna in pista: domenica c’è la Quattropassi

"Vogliamo sia il primo passo verso la normalità, ma saremo comunque organizzati al meglio per le nuove normative in vigore anti covid"

Gambe in spalla, c’è la Quattropassi. La storica manifestazione motorio ricreativa, dopo un anno di stop, torna domenica prossima tentando di riallacciare il filo della grande partecipazione dell’ultima edizione, quella del 2019, quando a correre furono oltre 2500, con il consueto coinvolgimento anche di scuole e associazioni.

A fare gli onori di casa, come sempre, saranno i volontari della Podistica Castelfranchese e il loro presidente Daniele Puccioni, in collaborazione con il gruppo donatori di sangue Fratres e con il patrocinio del comune. La manifestazione, valevole per il Trofeo provinciale Pisano di Podismo, avrà partenza libera dalle ore 7 alle 9 all’Orto di San Matteo, da cui partiranno cinque diversi percorsi da un chilometro e mezzo e da 3, 6, 11 o 14 km.

Vogliamo sia il primo passo verso la normalità, ma saremo comunque organizzati al meglio per le nuove normative in vigore anti covid – dice il presidente Puccioni –. Saranno previsti tavoli separati per le iscrizioni, adeguatamente distanziati. Tutto sarà organizzato per evitare assembramenti alla partenza e all’arrivo. Durante il percorso i tradizionali ristori saranno inoltre rigorosamente confezionati”. Come sempre, con iscrizione a parte, avranno luogo i tradizionali trofei: il 43° trofeo Carlo Conforti, il 17° Sergio Mariotti, l’11° Franco Nuti.

La manifestazione, valevole anche per il Trofeo 3 Province, ospiterà al proprio interno anche il 29esimo Trofeo Associazione italiana soccorritori. C’è poi una novità: un nuovo trofeo nominato a Ilio Canovai, storico presidente della Podistica scomparso lo scorso aprile (qui la notizia). “Ci è sembrato doveroso – continua Puccioni. – Non c’è giorno che non pensiamo a come farebbe le cose lui, soprattutto in questi giorni di grande impegno”.

Torna inoltre, con la quinta edizione, il trofeo dedicato al mondo della scuola e nominato a Leonardo Papini, il giovane di Castelfranco scomparso nel 2015, a soli 18 anni, al termine di una lunga malattia. Gli alunni delle scuole materne, elementari e medie di Castelfranco parteciperanno alla corsa suddivisi per classe, ciascuno con i propri genitori e insegnati, con l’obiettivo di aggiudicarsi il trofeo riservato al gruppo più numeroso. Partecipazione, questa, che come sempre suggella la collaborazione fra la Podistica e l’associazione “Con Leo nel Cuore” onlus, fondata dai genitori di Leonardo Antonio Papini ed Elisabetta De Monte. “La Quattropassi è stata la prima molla che ci ha fatto partire con le nostre iniziative, ancor prima che nascesse l’associazione – dicono Antonio ed Elisabetta -. Vedere amici, insegnanti, autorità, famiglie intere partecipare con così tanto entusiasmo, non può che gratificare il nostro lavoro e quello della Podistica, che in questi anni ha finanziato la ‘Biblioteca di Leonardo’ ed i tanti progetti di supporto per le istituzioni scolastiche a sostegno della disabilità”.

Quota di iscrizione alle corse 3 euro (per gli iscritti ai vari trofei). Sarà come sempre possibile iscriversi in loco.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.