Quantcast

Impresa della Cuoiopelli: in nove rimonta sul pari la corazzata Livorno

Secondo pari casalingo per il Fucecchio. Il Tuttocuoio cade con l'Armando Picchi

Cuoiopelli-Livorno 3-3
CUOIOPELLI: Lampignano, Iannello (25’ st Dal Poggetto), Balduini, Bagnoli, Martinelli, Zocco (15’ st Accardo), Martini (18’ st Cornacchia), Borselli; Rossi, Falchini, Pirone (25’ st Bracci). A disp. Polio, Chelini, Dal Poggeotto, Bracci, Passerotti, Boghean, Montemagni. All. Marselli
LIVORNO: Mazzoni, Franzoni, Ghinassi, Giampà, Fontana (18’ st Durante); Gelsi (44’ st Adragna), Gargiulo, Pecchia, Apolloni, Giuliani, Ferretti. A disp. Pulidori, Fontanelli, Milianti, Pulina, Piccolo, Truglio, Cecchi. All. Buglio
ARBITRO: Giutaldi di Rimini (Guiducci di Empoli e Lampedusa di Grosseto)
RETI: 32’ pt Rossi (C), 40′ pt rig. Ferretti (L), 22’ st Durante (L), 32′ st Martinelli (C), 35’ st Ghinassi (L), 45’ st Bracci (C)
NOTE: angoli 3-7. Ammoniti: 23’ Ghinassi, 6’ st Ferretti, 11’ st Gelsi, 13’ st Giampà, 16’ st Accardo, 36’ st Bagnoli, 40’ st Gargiulo. Espulsi: 39’ pt Falchini (C fallo di mano sulla linea di porta), 23’ st Rossi (C intervento da dietro)

Una grande Cuoiopelli con un cuore immenso riesce a raddrizzare una partita che appariva compromessa. I ragazzi di Marselli prima con un uomo in meno erano stati capaci di pareggiare poi in doppia inferiorità numerica hanno addirittura costretto i labronici alla spartizione della posta. C’è il pubblico delle grandi occasioni al Masini, le due squadre si rispettano tengono palla per non facilitare la manovra dell’avversario. Il Livorno manovra di più e i conciari cercano di innescare i due livornesi, Falchini e Pirone. La Cuoio dopo aver chiesto un calcio di rigore per fallo su Rossi, si porta in vantaggio dopo la mezz’ora Pirone dalla tre quarti da sinistra scodella una palla che Rossi appostato sul versante opposto in spaccata gira alle spalle di Mazzoni, per il suo primo stagionale. La capolista reagisce e raggiunge la parità prima della pausa. Calcio di punizione di Gargiulo, Ferretti svetta su tutti, Llampignano è scavalcato e Falchini con un intervento da pallavolista toglie la palla dall’angolo alto. Il direttore di gara assegna il rigore ed espelle l’attaccante biancorosso. Ferretti dal dischetto è implacabile. I conciari devono giocare in inferiorità la seconda frazione affidandosi in attacco a Rossi in appoggio di Pirone. Il Livorno alza il baricentro e prende campo, il neo entrato Durante traduce in gol un cross di Giuliani. Immediatamente dopo i conciari rimangono in doppia inferiorità numerica per il rosso diretto sventolato a Rossi per un fallo da tergo. Sembra finita, ma la Cuoio di oggi ha sette vite e pareggia ancora. In seguito ad un tiro dalla bandierina Martinelli raccoglie una sponda aerea e da due passi in scivolata ristabilisce la parità. Non c’è tempo per gioire perché Ghinassi come un falco da due passi mette in porta la ribattuta di Lampignano sull’incornata di Ferretti. Game-over? Non ancora perché la Cuoio ha la forza di pareggiare definitivamente con Bracci. L’azione è l’emblema della Cuoio di oggi, affondo di Bracci a sinistra di slancio si accentra passa in mezzo alle maglie difensive e scaraventa la sfera all’incrocio dei pali. Espolde il tifo biancorosso. Non c’è più tempo per morire. La Cuoio può festeggiare un pareggio di straordinaria importanza, avendo rifatto rivivere a molti sostenitori i gloriosi anni ottanta.

Fucecchio-Castelfiorentino 1-1

FUCECCHIO: Del Bino, Nardi, La Rosa, Ghimenti, Canali, Cenci, Marianelli (15’ st Duccini), Zefi (40’ st Masoni), Morelli, Marcon, Rigirozzo. A disp. Mannucci, Badalassi, Bruchi, Falaschi, Folegnani, Giometti. All. Cipolli.

CASTELFIORENTINO: Lisi, Duranti, Campatelli, Marinari, Vallesi, Trapassi, Sarti, Bartolozzi, Carlotti, Giorgio (27’ st Bruni), Torrente (35’ st Iaquinandi). A disp. Lupi, Maltinti, Bartalucci, Mancini, Ulivelli, Busce. All. Ghizzani.
ARBITRO: Leonetti di Firenze (Toschi di Livorno e Veli di Pisa
)
RETI: 18’ pt rig.Marcon (F), 25 pt Torrente (C).
NOTE: Ammoniti: 20’ pt Trapassi, 25’ st Lisi, 5’ st Marcon
Secondo pareggio consecutivo e primo stagionale casalingo per il Fucecchio, al termine di una gara non particolarmente esaltante. I padroni di casa passano dopo il quarto d’ora Rigirozzo da sinistra cerca Morelli in area in quale subisce un fallo da rigore. Marcon non si fa pregare e realizza, per il suo secondo centro stagionale sempre dal dischetto. Dura pochi minuti il vantaggio, in disimpegno la retroguardia bianconera finisce per consegnare la palla agli ospiti che con Torrente pervengono al pareggio. La gara rimane sui binari dell’equilibrio con il Castelfiorentino che giostra meglio a metà campo nella seconda parte, l’unica azione degna di nota è un tiro di Sarti che sfiora la traversa.

Armando Picchi-Tuttocuoio 2-0
ARMANDO PICCHI: Malasona, Del Bravo, Al. Bani, D’Angelo, Petri, Borboryo, Testa (19’ st Campo), Quilici (35’ st Castagnoli), Morelli (35’ st Lenzi) , Neri, Bonsignori (45’ st Grossi). A disp. Silvestri, An. Bani, Scafuri, Rocchi, Arrighi. All. Sena.
TUTTOCUOIO: Muscas, Bartorelli (14’ st Segantini), Severi, Rosa, Vittorini, Fino (36’ st Fiscella), Franzino, Puviani, Azzinari (14’ st Agudiak), Lazzarini (30’ st Orlandi) , Chiti (45’ pt Bertolucci). A disp. Belli, Wagner, Baldini, Baldini, Muratore. All. Marmugi.
ARBITRO: Solito di Piombino (Stella di Grosseto e Pellegrini di Prato)
RETI: 17’ pt Morelli, 40’ st Neri
NOTE: Ammoniti: 20’ pt Borboryo, 38’ pt Fino, 41’ pt Franzino, 24’ st Morelli.
Dopo tre risultati utili consecutivi arriva alla Banditella la seconda sconfitta stagionale del Tuttocuoiuo. Una gara che per i nero-verdi si è messa in salita dopo il quarto d’ora di gioco con la rete di Morelli bravo a sfruttare lo scambio tra Testa e Neri, gli ospiti provano a replicare con Franzino il quale viene chiuso da Borboryo all’ultimo istante. Nella ripresa Campo davanti a Muscas fallisce il raddoppio che viene centrato da Neri che riprende una corta respinta di Muscas sul tiro di Castagnoli.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.