Quantcast

Tuttocuoio, Coia: “Un campionato equilibrato, serve la mentalità giusta”

"Sapevo di aver allestito una buona squadra"

Paola Coia ha dovuto seguire il suo Tuttocuoio da fuori il recinto del terreno di gioco perché squalificata. Con passo svelto ha preso posto in tribuna mentre i suoi ragazzi si apprestavano al saluto di metà campo. Ha visto il primo tempo dalla tribuna e il secondo all’ altezza della bandierina nei pressi dello spogliatoio ospite. Li ha incitati nella prima parte, li ha esortati, ha urlato ad ogni gol, cercando di far mantenere alta la concentrazione, ricordando agli uomini in divisa bianca che il punteggio era sempre sullo zero a zero anche quando rischiava di ridare al Fratres Perigano quella manita che forse in Coppa Italia il 26 settembre non le è andata giù. Al termine della gara davanti al proprio spogliatoio è il ritratto della contentezza.

“Sapevo di aver allestito una buona squadra, con l’inserimento di italo-brasiliano, spagnoli, argentini e vedo come si stanno allenando. Ho un allenatore tatticamente bravissimo e mi diverto a vedere questa squadra la domenica e durante la settimana. Oggi contro una squadra favorita abbiamo dominato per 90 minuti”.

Peggio di come è iniziata non era possibile.

“Ma io ero tranquilla, in altre circostanze sono stata molto più tesa. Vedo la crescita di questa squadra, abbiamo fuori per infortunio Rosa e Franzino, abbiamo recuperato Chiti e Wagner, questi ragazzi hanno carattere. E’ un campionato molto equilibrato occorre avere mentalità per affrontarlo. Guardate l’azione che ha portato al quarto gol la determinazione con la quale abbiamo costruito l’azione. Fino, Agudiak, Ruggiero e Lazzarini”.

E’ come se il film gli passasse davanti, è la scena chiave quella che ha chiuso i giochi e fatto schizzare in alto i nero-verdi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.