Quantcast

Un argento e tre bronzi per gli atleti Aquateam ai campionati italiani di nuoto paralimico

La società: "Dedichiamo questa vittoria alla piscina di Pontedera e a tutti coloro che ci hanno permesso di allenarci"

Un argento e tre bronzi. È questo il bottino degli atleti Aquateam reduci dai campionati italiani assoluti di nuoto paralimpico.

“Ci siamo chiesti a lungo se tentare di partecipare o no – ricorda la società -. I nostri atleti, in attesa di avere gli spazi acqua nella loro piscina, non si allenavano da luglio e prepararli in 20 giorni ci sembrava una pazzia. Ma nel loro curriculum avevano già ottenuto i tempi minimi di qualificazione e negargli la possibilità di un’esperienza di questo livello ci sembrava anche peggio. Nella piscina comunale di Pontedera abbiamo avuto la possibilità di far entrare una nostra allenatrice nelle ore dedicate al nuoto libero e tentare una preparazione per i tre atleti candidati. Siamo entrati quasi con il timore di disturbare gli utenti del nuoto libero che invece si sono dimostrati estremamente accoglienti, comprensivi e persino incuriositi dal nostro tipo di allenamento. Noi davvero ringraziamo la piscina di Pontedera, il responsabile Leonardo, gli assistenti bagnanti, lo staff tutto. Un grazie particolare va davvero agli utenti del nuoto libero. I nostri atleti dedicano le medaglie vinte a loro.

Martina Alfei ha vinto un argento nei 100 rana Sb6, un bronzo nei 50 stile libero S7 e nei 100 stile libero S7 mentre Stefania Gemignani ha conquistato un bronzo nei 50 stile libero S2. Alle sue prime esperienze in campionati italiani anche Lorenzo Dainelli ha migliorato i suoi tempi sfiorando il podio.

“Siamo adesso ancora più ansiosi di rientrare in vasca a ritmo regolare e con spazio sufficiente  per poter dare queste soddisfazioni davvero a tutti i nostri atleti – conclude la società -. Tutti. Di qualsiasi livello”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.