Quantcast

Calcio dilettanti, si riparte (Covid permettendo) nel weekend del 12 e 13 febbraio

La decisione del Comitato Regionale Toscano: "Picco dei contagi superato, siamo fiduciosi per la ripresa"

Slitta ancora la ripresa dei campionati dilettanti. Il pallone dovrebbe tornare a rotolare sui campi di periferia nel weelend del 12 e 13 febbraio.

A comunicarlo è stato ufficialmente il Comitato Regionale Toscano con una nota ufficiale: “Il consiglio direttivo del Comitato regionale Toscana Lnd – si legge – nella riunione tenutasi in data odierna ha deciso che i campionati ufficiali riprenderanno nel fine settimana del 12-13 febbraio con le gare che erano in programma nel fine settimana 8-9 gennaio 2022. Tale provvedimento, prudenziale, ha lo scopo di tutelare maggiormente l’attività delle società affiliate e dei loro atleti limitando al minimo la possibilità di eventuali contagi con tutto quello che ciò comporta: rinvii, quarantene e altre problematiche. Le evidenze scientifiche dimostrano che il picco del numero dei contagi dovrebbe essere già arrivato nella nostra regione e dunque guadagnare altre settimane permetterà a tutti di ripartire con maggiore sicurezza. Lo slittamento, unitamente al nuovo protocollo in via di approvazione presso il ministero della Salute con l’accorciamento dei tempi per il ritorno all’attività per gli atleti asintomatici e paucisintomatici, permetterà di ‘riassorbire’ situazioni di criticità presenti in ogni società legate a pregressi contagi o quarantene. Per quanto di nostra conoscenza la circolare ministeriale è in via di approvazione”.

“L’ulteriore slittamento dell’attività ufficiale – si legge ancora nella nota – è inoltre resa possibile dalla nostra decisione, presa a inizio stagione, di comporre gironi composti da un minor numero di squadre: tale decisione ci permetterà di portare a termine la nostra attività senza ansie ed affanni. A ciò dobbiamo poi aggiungere la sensibilità mostrata da parte della Lega Dilettanti nei confronti di questo comitato regionale che, unitamente ad altri, ha chiesto e ottenuto uno slittamento in avanti delle varie fasi finali delle manifestazioni da questa organizzate. Onde poter permettere a tutte le società di colmare eventuali carenze di organico, siamo poi in attesa dell’approvazione da parte del consiglio federale di una modifica regolamentare, richiesta da tutti i presidenti regionali, per la possibile riapertura di una finestra per i trasferimenti e gli svincoli dilettanti e giovanili dal 26 gennaio al 10 febbraio. Siamo convinti che, una volta passata questa fase emergenziale, le scelte operate dal Comitato Regionale e dalla Lega Nazionale Dilettanti permetteranno alle nostre società e ai nostri atleti di concludere la stagione con serenità tornando a fare ciò che più ci offre gioia e soddisfazione”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.