Semifinale playoff, niente da fare per la Stella Rossa travolta dalla Cella foto

Playout: Ponte a Cappiano mette la testa avanti con lo Staffoli. Pari del Santa Maria a Monte a Crespina in Seconda

Prima e Seconda Categoria, è tempo di ulteriori verdetti nel comprensorio del Cuoio.

Nei playout di Prima Categoria il Ponte a Cappiano vince 2-0 con lo Staffoli. Per l’undici di Boi servirà una gara perfetta nel ritorno a parti invertite per la salvezza.

In Seconda La Cella fa poker alla Stella Rossa nei playoff e va in finale dove incontra il Peccioli. Finisce 1-1 fra Crespina e Santa Maria a Monte l’andata dei playout.

Prima Categoria

Girone B
Playout

Ponte a Cappiano – Staffoli 2-0
PONTE A CAPPIANO: Puccini; Giani, Landi, Carlini, Camerini, Donati, Cenci, Manetti, Covato, Mandorlini, Polimeni (15’st Bruni, 35’st Dani). A disp.: Bagnoli, Bertini, Nencioni, Buti. All.: Capioni
STAFFOLI: Vannoli, Brandi, Franceschi, Bellini, Vanni, Giardini, Spatola, Ejlli (40’st Campigli), Meta, Islami, Dembele. A disp.: Brucalassi, Quaglierini, Giannetti, Favini. All.: Boi
ARBITRO: Bagni di Prato
RETI: 20’st Cenci, 30’st Covato

Seconda Categoria

Girone O
Playoff

La Cella – Stella Rossa 4-0
POLISPORTIVA LA CELLA
: Zannino, Lazzeri, Ghelardoni (31’ st N. Paolicchi), A. Berretta, P. Marconi, Bellagamba, L. Paolicchi (36’ st Chiam), Rindi (10’ st Cassaro), Cantini (20’ st Mori), Sodini (39’ st Baroni), Colombani. A disp. G. Marconi, Foschi, Pavolettoni, Palamara. All. Vuono.
STELLA ROSSA: Condelli, Yabba (6’ st Pagni), Huqi, Fossi, Caponi, Kusi (23’ st Noccioli), Mannucci, Pennacchia, Balie Yves (22’ st Meta), Guerrucci (15’ st Dyla), Nencioni (5’ st Barnesi). A disp. Giardi, Paci, Brotini, Milo. All. Ferraro
ARBITRO: Pezzatini di Firenze.
RETI: 29’ pt P. Marconi, 35’ pt Sodini, 2’ st Rindi, 20’ st Sodini
NOTE: Angoli: 3 – 3. Ammoniti: 13’ pt Ghelardoni, 22’ pt Rindi. Recupero 1° tempo 1’, 2° tempo 1’.

Non riesce l’impresa alla Stella Rossa Castelfranco che chiude la sua prima partecipazione ai playoff perdendo, naufragando in Golena d’Arno. Esperienza, sostanza e qualità hanno finito per fare la differenza. I locali erano stati costruiti per ambire al passaggio di Categoria, i castelfranchesi volevano provare ad andare oltre l’obbiettivo centrato. La Stella Rossa fraseggia, palleggia mettendo in mostra i dettami con i quali il tecnico Ferarro ha costruito l’annata dei suoi, la Cella è squadra più esperta, con i singoli che possono far saltare il banco in ogni momento. È più incisiva la squadra di casa che sul suo campo si trova ad occhi chiusi. Il possesso è degli ospiti, ma i locali quando si affacciano dimostrano la loro pericolosità facendolo con un incornata di Bellagamba e un diagonale radente di Leonardo Paolicchi. A metà tempo gli ospiti vanno ad un passo dal vantaggio, in quella che poteva essere la svolta della gara. Pennacchia, di gran lunga il migliore dei suoi, si avventa al limite su una corta respinta e calcia a botta sicura, la palla si stampa all’incrocio dei pali alla sinistra di Zannino che assiste alla scena. Il passo è immediato dal vantaggio castelfranchese al gol pisano. Angolo di Sodini sul quale l’imperioso stacco di Bellagamba indirizza la palla sotto la traversa. Non c’è il tempo per riorganizzare le idee che Sodini, il migliore per distacco, disegna da sinistra un destro a giro sul quale Condelli non può farci nulla, l’estremo della Stella Rossa di piede tiene in vita i suoi su una volèe ancora di Sodini imbeccato da un cambio fronte di Ghelardoni. La quadra di casa si esalta ancora prima della pausa al termine di un azione tutta di prima mettendo Rindi in condizioni di battere a rete comodo mante, ma il più rappresentativo dei suoi grazia Condelli. I titoli di coda posso cadere all’alba della ripresa quando Condelli si fa sfuggire la sfera per il tocco comodo di Rindi. E’ ancora Pennacchia a cercare il gol della bandiera con un tiro secco che non trova l’angolo alto. Dopo 20 minuti del secondo tempo, con la Stella Rossa che ormai ha alzato bandiera bianca, Sodini scattato sul filo del fuorigioco va in porta con il pallone, su imbeccata di Cassaro. Non arriva la gioia del gol neppure da Barnesi messo in condizione da Pennacchia di andare in gol, palla respinta con il corpo da Zannino e da un tiro incrociato di Pennacchia che chiude la stagione molto positiva dei suoi. La Polisportiva La Cella si prepara ora alla sfida con il Peccioli, la Stella Rossa depone le armi.

Playout
Crespina – Santa Maria a Monte 1-1

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.