Un Cuoiopelli tutto nuovo. Marselli: “Subito al lavoro per compattare la squadra”

Solo due le conferme: ecco la rosa al completo

Più informazioni su

“Al momento che squadra sia la Cuoiopelli non lo so, poi vedremo”. E’ il primo giudizio pronunciato dal tecnico biancorosso Davide Marselli, il quale precisa: “Vedete dello scorso anno sono rimasti solamente Bagnoli e Borselli. Quelli che sono arrivati sono abbastanza validi, poi staremo a vedere sul campo”.

Quindi per lei questa è una squadra a scatola chiusa?

“Negli anni passati ho sempre allenato quelli che mi hanno messo a disposizione. Ci vorrà del tempo. Per noi sarà come ripartire da zero. La società mi ha sempre avvisato su qualsiasi movimento portato a compimento. Mulas mi viene descritto come ottimo giocatore di fascia, Tapparello ha vinto l’Eccellenza in Sardegna segnando dai 23 ai 25 gol”.

La squadra dello scorso anno era stata la migliore dietro un Livorno fuori classifica, forse aveva un età troppo giovane per rimanere a questi livelli?

“La società avrà avuto i suoi motivi che l’hanno indotta a fare questa scelta. Sono ormai dieci anni che alleno in questa categoria. Ho sempre allenato senza fare alcuna richiesta. Il compito di un allenatore è guidare la squadra: non deve fare altro. Se lo scorso campionato fosse stato a 12 squadre la Cuoiopelli oggi sarebbe in Serie D. I motivi di tanto cambiamento possono essere stati in alcuni casi come Falchini, dovuti al lavoro, altri ad altre esigenze legate ai rimborsi spese”

Mister, una squadra tutta da decifrare.

“Io questi nuovi non li conosco, non perché non so chi siano ma perché non li ho mai allenati. Ho allenato per due anni consecutivi a Rapallo, il secondo anni sapevo chi erano. Come qui sono da dove provengono, alcuni li conosco come avversari, non li conosco perché non li ho mai avuti. Questo mi è capitato anche quando sono arrivato a Montecatini, Fabrizio Giovannini costruì la squadra e noi arrivammo quarti in un campionato dove il Grosseto lo fece da padrone”.

Quanto tempo ci vuole per compattare una squadra?

“Da domani (8 agosto, ndr) saremo al pezzo, vedremo se questa sarà una squadra normale o competitiva. Occorrono due o tre settimane di lavoro per capirlo”

Il sistema di gioco?

“Il mio modulo di riferimento è sempre stato il 4-3-3 che può variare in un 3-5-2”

Che girone si aspetta?

“Più o meno il solito, tutto dipenderà dalla presenza del Livorno. Se non ci fosse sarebbe un problema in meno. Lo scorso anno qualche errore lo hanno commesso. Memore di questa esperienza quest’anno lo vincerebbero a mani basse”

E se il Livorno non ci fosse?

“Metto in prima fascia Fratres Perignano e San Miniato. A Perignano hanno preso Carani, Niccolai e Doveri che lo scorso anno con il Tau Calcio hanno vinto gli spareggi, hanno aggiunto Di Paola che ha una grossa confidenza con il gol, Cornacchia che con noi ha fatto molto bene. Il San Miniato è arrivato secondo insieme a noi ha preso Lampignano, un portiere di piena affidabilità che era da noi e Bracci che si è sempre fatto trovare pronti quando è entrato. Dietro ha fortificato il reparto con Sabatini e Menichetti. Targetti è un amico oltre ad essere un ottimo allenatore. In seconda fascia inserisco Pro Livorno Sorgenti e Camaiore. I livornesi hanno aggiunto Amico ad una squadra che può contare su Brizzi e Falchini è una retrocessa e vorrà risalire e poi metterei anche il Camaiore che ha 15 giocatori che giocano insieme da 4 anni”.

Fatte queste valutazioni che cosa serve per sedersi al tavolo dei grandi.

“E’ un campionato molto più difficile”.

Sarà un problema?

“ Ti dà stimoli positivi, sarà più affascinante”

Rosa

Portieri: Guido Pulidori dal Livorno, Niccolò Zucchini classe 2002 svincolato

Difensori: Giulio Mulas dal Grassina, Mariano Rudi dalla Massese, Nicholas Bagnoli, Giulio Gamberucci classe 2002 dalla Fezzanese, Francesco Lucaccini classe 2003 dalla Massese, Filippo Goretti classe 2004 dal Prato, Samuele Di Giulio classe 2003, Fabio Friuli classe 2004 dal Pontedera

Centrocampisti: Samuele Viligiardi dal Grassina, Tommaso Borselli, Riccardo Lucaccini dalla Massese, Dennis Pasquini classe 2003 dalla Pro Livorno Sorgenti, Leonardo Passerotti classe 2003, Narcis Floran Boncan classe 2004 svincolato

Attaccanti: Lorenzo Cavallini, Alessio Canessa dalla Pro Livorno Sorgenti, Blas Dante Tapparello dalla Maddalena Ilva, Tommaso Andolfi classe 2002 dal Fratres Perignano, Jacopo Baroncini classe 2003

Staff tecnico

Allenatore: Davide Marselli

Allenatore in Seconda: Roberto Falivena

Collaboratore tecnico: Manolo Dal Bo’

Preparatore dei portieri: Stefano Migliorini

Preparatore atletico: Maurizio Bachi

Fisioterapista: Fabiano Giannini

Direttore sportivo: Stefano Costa

Organigramma societario

Presidente: Claudio Pagni

Vicepresidente: Pier Paolo Puccioni

Consiglieri: Domenico Cecglia e Emiliano Comparini

Programma amichevoli

13 agosto Empoli Primavera – Cuoiopelli

17 agosto Pontedera – Cuoiopelli

24 agosto Prato – Cuoiopelli e Ponsacco – Cuoiopelli

27 agosto Asd San Miniato – Cuoiopelli e Larcianese – Cuoiopelli

31 agosto Meridien Larciano – Cuoiopelli e Atletico Etruria – Cuoiopelli

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.