Ac San Miniato, da lunedì via agli allenamenti per la prima volta in Promozione

Speranze, attese, curiosità, timori: ne abbiamo parlato con il tecnico Stefano Valori

La preparazione che inizia lunedì (22 agosto) è l’apripista di una dimensione nuova per l’Ac San Miniato Asd. I rossoblu per la prima volta varcheranno la soglia del campionato di Promozione. Speranze, attese, curiosità, timori con il tecnico Stefano Valori chiediamo quali devono essere le sensazioni che una matricola si porta.

Prima di tutto l’euforia per la vittoria del maggio scorso è tramontata?
Dobbiamo avere lo stesso entusiasmo che ci ha portato in questa categoria per noi tutta nuova. Dobbiamo continuare a divertirci. Le possibilità economiche non ci sono e queste devono essere le nostre armi. Di giocatori esperte è arrivato sono Maccari dalla Sanromanese.

Saranno queste le vostre prerogative?
Qualche ragazzino è bravo e ha tutte le carte in regola per far bene

Ci può far qualche nome?
No. I nomi non li faccio. Come ben sapete noi siamo una famiglia dove il gruppo è sacro

Che girone si prospetta.
Un campionato bellissimo. Il girone è forte e stimolante. Piombino è una città, c’è il Cecina, il Saline, Ponsacco è una piazza dove la gente va alla partita.

Oltre alla caratura degli avversari, quali sono le differenze con la Prima Categoria?
Non c’è tanta differenza con la Prima Categoria, l’importante è indovinare le quote. I ragazzi nati del 2004 sono quelli che ti permettono di fare la differenza

Che sistema di gioco adotterà?
Il nostro schema è ormai consolidato, il 4-3-1-2. Squadra che vince non si cambia.

Andate avanti con lo stesso gruppo. Volete premiarli dandogli una vetrina più grande o siete stati costretti a far così per le esigenze di mercato?
Questo è un gruppo che si è meritato sul campo questa promozione. Abbiamo voluto dargli questa possibilità e secondo noi questa categoria può farla. E’ difficile ma io sono più contento di misurarmi con avversari così.

Sono queste le corde quando inizia la preparazione?
Alla presentazione della squadra ho detto ai ragazzi che questa deve diventare casa nostra e sono convinto che può diventarlo. Gli altri hanno i nomi e noi i giocatori bravi

La società che cosa vi ha chiesto?
Di arrivare a maggio vivi. Noi siamo come quelli che vanno al casinò… Se vinci il giorno dopo ci ritorni.

Qual è il problema più grande per starci al tavolo verde?
Il problema più grande ora è il campo. Il Comune di San Miniato non ci da una mano. Il nostro campo alla Scala non ha avuto il benestare dalla Federazione per poter continuare ad ospitare le nostre gare interne perché richiedeva un doppio ingresso. Dovremo trovare un’altra soluzione le alternative sono Ponte a Egola, San Miniato Basso e a San Donato, vedremo. La Coppa incombe. Il 4 settembre c’è debutto casalingo con l’Urbino Taccola.

Buon viaggio, che sia un andato o un ritorno, come diceva il cantante. Che sia per una vita o solo un giorno.

La rosa

Portieri: Gianluca Morelli, Cesare Micheli

Difensori: Alessio Lamberti, Mattia Mori, Francesco Nidiaci, Filippo Scali, Alberto Marianelli classe 2002 dalla Larcianese,

Centrocampisti: Luca Boni, Filippo Campinoti, Daniele Giani, Samuele Marconcini, Edoardo Boldrini, Leonardo Bettarini classe 2004 dalla Bellaria Cappuccini, Mattia Pacciani 2003 dalla juniores del San Miniato Basso, Matteo Guerra 2003 dalla juniores del San Miniato Basso, Virgilio Colibazzi classe 2004 dalla juniores del San Miniato Basso, Mirko Maccari dalla Sanromanese

Attaccanti: Andrea Faraoni, Lorenzo Zini, Mario Bune classe 2002 dalla juniores del San Miniato Basso, Amine El Makhichini classe 2004 dal Limite

Staff tecnico

Allenatore: Stefano Valori

Preparatore dei portieri e allenatore in Seconda: Francesco Faraoni

Direttore sportivo: Fabrizio Scali

Organigramma societario

Presidente: Massimo Campigli

Vicepresidente e segretario: Roberto Campigli

Consiglieri: Simone Casalini, Alfio Morelli, Roberto Morelli, Enrico Micheletti, Leonardo Micheletti

Amichevoli

27 agosto Ac San Miniato – Cuoiopelli a La Scala

31 agosto Certaldo – Ac San Miniato alle 21

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.