skintartufesta2019

Cuoio in Diretta

feed-image Voci Feed
A+ A A-

Vittoria tra i 100 di Sgarbi, ecco il bello di San Miniato

Vota questo articolo
(3 Voti)

vittoria e sgarbiChe sia un amante del bello ormai è chiaro. Ma più che di Vittoria Lapolla di San Miniato, Vittorio Sgarbi si è "innamorato" della sua arte, tanto da sceglierla insieme ad altri 99, tra mille artisti che hanno partecipato al concorso per artisti contemporanei I mille di Sgarbi. I magnifici 100, il critico d'arte più famoso d'Italia, li ha scelti personalmente e li ha presentati al pubblico in una mostra collettiva che resterà a Cervia, al Museo del Sale, fino al 9 giugno. "Un'arte pungente quasi quanto me", ha detto Sgarbi quando si è punto con un'opera di Vittoria realizzata con materiali di recupero che doveva estrarre da una borsa.

"Ho deciso - racconta Vittoria - di fargli un regalo durante l'inaugurazione: una lampada scultura che ho chiamato Eden realizzata con una gamba di tavolino a forma di serpente, la lingua fatta da una cerniera, occhi e denti con fibbie gioiello da me modificate (con la quale lui si è punto, toccando i denti appuntiti) e un fiore composto da coppe di reggiseno e cerniere". Il "pungente" video è stato pubblicato sulle pagine social di Sgarbi. (continua a leggere dopo il video)


"La mostra - ha detto Sgarbi all'inaugurazione - vuole essere una fotografia sullo stato dell'arte contemporanea in Italia, con la finalità di far conoscere il lavoro degli artisti che vivono e creano sul territorio italiano". A colpire Sgarbi sono state le opere di Vittoria Lapolla Omaggio a Rosso Fiorentino e la Donna Pia e San Giuseppe del quadro la deposizione della croce, realizzate nel 2014 con fili elettrici e tasti di vecchie tastiere.

 

Ultima modifica il Martedì, 04 Giugno 2019 14:07

Devi registrarti per poter lasciare un commento.

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466