Lari sul segretario Pd Pisa: “Evitiamo muri”. Consultazioni dal 3 ottobre

I tempi si stanno un po’ allungando rispetto al previsto. D’altra parte che sul nome del segretario cittadino di Pisa, il Pd non fosse proprio unito, si sapeva bene. Mentre continuano a darsi la fuga nomi noti e altri meno, è il segretario provinciale Alessio Lari, chiuso il sipario della festa dell’Unità, a fare il punto e a lanciare le consultazioni, da sabato 3 ottobre.

“Il percorso per la scelta del segretario cittadino del Pd sta andando avanti – spiega Lari -. Il confronto che ne sta scaturendo non è un aspetto negativo, bensì una dimostrazione della vivacità e della presenza forte del nostro partito nel dibattito pubblico. La sintesi di queste situazioni, delle varie sfumature che si possono presentare anche con forza, si raccoglie in una nobile parola: democrazia. E’ il confronto democratico il fattore che sta animando questo momento. Questa vivacità è il sale della democrazia. Quello che invece non dobbiamo fare è bloccarsi in un controproducente muro contro muro. Le potenzialità del partito devono emergere e non rimanere schiacciate da posizioni arroccate. Il dibattito politico, la vita stessa di un partito, quantomeno del nostro Pd, non si ferma ai semplici posizionamenti, ma vive di metodo democratico e partecipativo. Per questo penso che a esprimersi sul nuovo segretario comunale debbano essere anche i componenti dell’assemblea comunale cittadina, con il metodo delle consultazioni che verranno avviate nei prossimi giorni. Per arrivare all’assemblea con maggiori spunti di condivisione”.

 

Leggi anche Il Pd ha scelto Lari. “Rinuncio a indennità. Non è vittoria congressuale”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.