Virus dalla Cina, la Toscana pronta ad attivare le misure necessarie

Una circolare inviata dal Ministero della salute contiene tutte le indicazioni riguardanti il nuovo coronavirus

La Regione Toscana ha ricevuto oggi 22 gennaio la circolare inviata dal Ministero della salute con tutte le indicazioni riguardanti il nuovo coronavirus che finora ha provocato 291 casi di polmonite in Cina (con 4 decessi) e altri 4 casi in Thailandia, Giappone e Corea del sud. La Regione ha subito diffuso la circolare a tutte le aziende sanitarie e ospedaliere, dando indicazioni ai direttori per il suo recepimento.

Sta inoltre verificando di avere tutti i dispositivi necessari per la protezione degli operatori ed è pronta ad attivare tutte le misure necessarie per la protezione dei cittadini. Nella circolare del Ministero si dice che l’Oms sta monitorando attentamente la situazione ed è regolarmente in contatto con le autorità cinesi.

Il Ministero ha predisposto materiale informativo da affiggere negli aeroporti e a Fiumicino è in vigore una procedura sanitaria per verificare l’eventuale presenza a bordo degli aeromobili provenienti da Wuhan di casi sospetti sintomatici e il loro trasferimento all’Istituto nazionale malattie infettive Spallanzani di Roma. Nella circolare si danno indicazioni per la diagnostica di laboratorio e per la notifica dei casi.

Al momento in Italia e in tutta Europa non si è verificato nessun caso di polmonite da nuovo coronavirus.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.