Quantcast

Successo di pubblico al Giocagin 2016 – Foto foto

Una carrellata di colori e discipline nella quarta edizione di Giocagin, la manifestazione organatta dalla Uisp zuona Cuoio che per il quarto anno ha fatto tappa a San Miniato Basso. La manifestazione si è tenuta domenica scorsa al palasport Fontevivo: circa 300 bambini e 100 adulti, provenienti di 16 società sportive diversi, si sono alternati facendo divertire i numerosi spettatori sugli spalti.

Numerose le esibizioni di danza, da quella classica a quella moderna, dalla pole dance alla zumba. Ma non sono mancate nemmeno le prodezze degli arcieri che hanno fatto applaudire a gran voce la platea, così come le arti marziali con il wang-fu ku, fino al pattinaggio artistico e alla ginnastica.
Grande impegno da parte degli organizzatori della Uisp zona del Cuoio, rappresentata da Alessandro Bessi: “Cerchiamo di fare del nostro meglio ogni anno – racconta – coinvolgendo al massimo tutte le associazioni affiliate e differenziando anche il tipo di spettacolo. Quest’anno siamo ancora più soddisfatti per aver aumentato di gran lunga il numero degli spettatori con un sold out di 700 posti occupati nelle tribune del palasport”.
“Anche per questa quarta edizione – prosegue il presidente – il ricavato sarà devoluto in beneficienza. Il Giocagin infatti, intende promuovere il sociale attraverso lo sport e il divertimento, fornendo aiuti concreti ai meno fortunati, in particolare ai bambini che vivono nelle periferie del mondo. Per questo ringrazio tutti gli atleti, i dirigenti e gli insegnanti di tutte le associazioni sportive ma soprattutto il numeroso pubblico che ogni anno incrementa sugli spalti e ci conferma l’importanza del Giocagin e della Uisp sul territorio della zona del Cuoio. Esprimo anche una particolare riconoscenza all’intervento dell’amministrazione comunale, rappresentata dal sindaco Vittorio Gabbanini e dall’assessore allo sport David Spalletti. Il ricavato dell’edizione del 2016 è destinato alla costruzione di un campo polivalente per far giocare e svolgere attività sportive ai bambini siriani del Collective center di Al Waha, nella cittadina di Deddeh nel nord del Libano, a pochi chilometri da Tripoli. Un campo nel quale vivono 1400 profughi siriani in fuga dalla guerra, la metà dei quali composta da bambini”.
Questo l’elenco di tutte le società partecipanti al Giocagin: Arcieri della rocca asd e Asd Ciotty dance del comune di Montopoli, Gruppo pattinaggio Smb Asd, Little stars asd, Simondance asd e Asd Drago rosso del comune di San Miniato, Asd Acquarius e polisportiva Stella Rossa danza moderna/ginnastica ritmica e break dance del comune di Castelfranco di Sotto, Ads Vitality club e Società ginnastica Il Cigno asd del Comune di Fucecchio, Asd Artedanza e Asd Body mind del Comune di Santa croce sull’Arno, Zumba kids e Zumba Energiò e Rumba y Raices – uisp gruppi Uisp zona del Cuoio e Asd Luna Rossa del comune di Santa Maria a Monte e San Miniato.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.